18 agosto 2009

Disturbo da Lutto Prolungato (Prolonged Grief Disorder): proposta di validazione psicometrica dei criteri per DSM-V e ICD-11


Il lutto è un'esperienza universale e la sua associazione con l'aumento di morbilità e mortalità è ben definita. Tuttavia, il dolore diventa una seria preoccupazione per la salute in una minoranza di casi. Per tali individui l'intenso dolore persiste, è invalidante e può soddisfare i criteri distintivi per un disturbo mentale. Al momento, il lutto non è riconosciuto come un disturbo mentale nel DSM-IV o ICD-10. L'obiettivo di questo studio è di determinare la validità psicometrica dei criteri del Disturbo da Lutto Prolungato (Prolonged Grief Disorder, PGD) per migliorare la rilevazione e il trattamento delle potenziali vittime a maggiore rischio di difficoltà e disfunzioni persistenti.

PLoS Medicine: Prolonged Grief Disorder: Psychometric Validation of Criteria Proposed for DSM-V and ICD-11

Shared via AddThis

1 commenti:

panico cura ha detto...

Il Lutto è veramente un momento molto delicato nella vita di tutti ,ci avvicina a volte con violenza all'idea della fine fisica e della non esistenza,tutto ciò spesso provoca Ansia.